Associazione dilettantistica – Matricola 914190
Icona RSS Icona email Icona home
  • MEMORIAL “M.COSTANTINO” 2009

    Pubblicato il maggio 15th, 2009 admin Nessun commento

    Memorial "M.Costantino"

  • Si chiude la stagione

    Pubblicato il maggio 11th, 2009 admin Nessun commento

    Orange: Alasia, Arnaudo ,Sevega,Di Tullio,Peira, Sacco, Roggero,Bergese F., Borrelli,Elia,Zorniotti.                                                                                                                             

    A disposizione:Pirra M.,Odello,Forzinetti,Vajra

    All. Ghigo

    Lascia un gran amaro in bocca la sconfitta patita Venerdì dai ragazzi di mister Ghigo contro un avversario, il Rosselli che si aggiudica meritatamente il campionato con una gara ancora da recuperare. Nonostante le numerose assenze, per squalifica e per indisponibilità, l’undici Orange scende in campo molto deciso e tutt’altro che rinunciatario e sfiora subito con Sacco, incontenibile, la prima occasione da rete al 10 del primo tempo. Passano i minuti e come successe all’andata i ragazzi prendono coraggio e iniziano a creare una serie di bellissime giocate, tutte neutralizzate, ma siamo al 15’ circa quando il direttore di gara non se la sente di fischiare un rigore solare, per gli Orange, ai danni dell’accorrente Borrelli che viene asfaltato al suolo. Ma è ancora l’estremo del Rosselli a superarsi con una bellissima parata su colpo di testa ravvicinato di Borrelli che stava già pregustando il goal. Siamo però al  25’ circa quando su capovolgimento di fronte è il Rosselli alla prima occasione a portarsi in vantaggio con bel tiro a incrociare al limite dell’area. Ma gli Orange non mollano e pareggiano subito su calcio piazzato con Sacco, che mette la palla dove il portiere non può far altro che guardare. Siamo al 40’ circa e si va sull’ uno a uno. Alla ripresa del secondo tempo il Rosselli inizia ad essere più pericoloso, mai con azioni manovrate ma sempre con azioni condotte in solitaria e dovute alla bravura del singolo giocatore, ed proprio in questo modo che il Rosselli in dieci minuti trova il doppio vantaggio. Siamo al 65’ circa e con gli Orange sotto di due goal. Forse è qua la nota più positiva e bella di tutta la stagione,di cui gli Orange si rendono partecipi; nonostante il doppio svantaggio iniziano a spingere gli avversari nella loro metà campo e a creare un susseguirsi di occasioni  davvero pregevoli ; ci pensa per primo Elia ad impegnare seriamente il portiere e Sacco poi, sempre dalla distanza;Siamo al 75’ circa quando un bellissimo tiro di Roggero al volo, di esterno destro, sfiora la traversa e un goal da incorniciare; ma è sempre quest’ ultimo all’ 80’ circa a centrare la traversa su calcio piazzato dalla distanza. L’arbitro fischia la fine dopo 3 minuti di recupero e gli Orange escono fra gli applausi del pubblico di casa, e consapevoli di non aver concesso e regalato assolutamente nulla ad un avversario,  sicuramente più forte, e di avere sempre onorato la gara fino alla fine. Si chiude così una stagione per gli Orange davvero positiva, con ampi margini di crescita, e questo non può fare altro che piacere ed essere motivo di grande soddisfazione per i ragazzi “Cerveresi” ! I complimenti vanno fatti proprio a loro, alla società  e al mister Ghigo per il lavoro fatto dentro e fuori del campo, non per fama e neanche per gloria personale, ma per passione e per gioco, visto che ogni tanto qualcuno se lo dimentica che in fondo il calcio è , e rimane solo e soltanto un gioco.

  • Brutta sconfitta a Bandito

    Pubblicato il maggio 6th, 2009 admin Nessun commento

    Orange: Alasia, Arnaudo ,Sevega,Rinero,Peira, Sacco,Marengo, Roggero,Bergese F., Borrelli,Pirra.

    A disposizione:Sacco,Di Tullio,Bergese,Bonardo,Zorgnotti,Vajra.
    All. Ghigo

    Seconda sconfitta per gli Orange Cervere che pagano dazio nuovamente contro una delle ultime della classe, in un campo dove gli Orange ci hanno abituato negli anni, ad assistere a poche gioie e molti dolori. La formazione è quella tipo con la sola assenza di Elia fermo per squalifica, sostituito dal rientrante Sevega.Gli Orange partono subito arrembanti con Pirra dietro le punte Borrelli e Bergese; al 10’ del primo tempo,sfiorano subito il vantaggio proprio con Pirra che dalla distanza centra il palo. Gli Orange continuano a premere sul gas ma si perdono dietro a giocate difficili e scambi in spazzi troppo stretti, su un campo che lascia davvero poco a questo tipo di giocate. Al 30’ del primo tempo è ancora Pirra sciupare davanti alla porta e subito dopo Bergese ad imitarlo. Siamo al 40’ circa quando il Bandito alla prima occasione sblocca il risultato, su calcio d’angolo con gran colpo di testa. Si va al riposo con gli Orange sotto di un goal. Alla ripresa si invertono i campi ma i giochi non cambiano sono sempre gli Orange a fare la partita creando molto ma concretizzando davvero poco. Passano i minuti e puntualmente si verifica cosa, che chi segue gli Orange non era più abituato a vedere!! Ovvero si spengono le luci!!! Ma non quelle del campo … ma quelle dei ragazzi …. che buttano al vento tutto quello che si è fatto precedentemente, tanto da regalare in dieci minuti, due espulsioni inutili quanto stupide; e vada per i goal che si possono anche prendere e fallire,ci sta è il calcio, ma non per le espulsioni, inutili ed irresponsabili, che costringono gli Orange a giocarsi più di 25 minuti in nove e queste cose bisognerebbe evitarle. SEMPRE! A nulla serve l’assalto finale dei cerveresi che non riescono mai a pungere in modo decisivo un Bandito chiuso e ben arroccato su un campo, se così si può chiamare, che non facilità affatto le cose.. E il punteggio non cambia così fino alla fine e il la partita si chiude sul punteggio di uno a zero per il Bandito.Venerdì gli Orange cercheranno di riscattarsi contro la prima della classe Roselli, nel campo dei macellai, in un campionato in cui ormai tutti i giochi sono fatti.

  • Il DERBY è ORANGE!

    Pubblicato il maggio 4th, 2009 admin Nessun commento

     
    Orange: Alasia, Arnaudo , Rinero,Bergese,Peira, Sacco,Marengo, Roggero, Borrelli,Elia,Pirra.
    A disposizione:Sacco,Di Tullio,Bonardo,Pitisci,Zorgniotti,Bergese,Vajra.
    All. Ghigo

    Marcatori:Sacco,Rinero,Sacco(R)


    Sono gli Orange ad aggiudicarsi il derby di ritorno con il Roreto e ad accendere il finale di stagione a due partite dalla sua conclusione. Si gioca in quel di Cervere, sotto un sole cocente e un clima estivo,il pubblico è quello delle grandi occasioni sicuro di godere diun ottimo spettacolo, vista la posta in palio e le rispettive posizioni in classifica delle due squadre. L’undici di mister Ghigo parte subito arrembante, concentrando il proprio gioco sulle fasce, dove il Roreto sembra patire di più,ma nonostante ciò è invece il Roreto a sfiorare la prima occasione da rete, fallendo un colpo di testa, da distanza ravvicinata.Gli Orange sembrano accusare leggermente il caldo e iniziano a cedere leggermente il passo a metà campo,concedendo spazio alla manovra offensiva ospite, che però vede infrangere tutti i propri attacchi contro una difesa attenta e ben schierata.Siamo al 15’ circa quando da un bellissimo scambio tutto di prima , Pirra conquista un calcio di punizione,che successivamente sciupa tirando sulla barriera. Ma al 35’ nulla può la difesa roretese, che immobile, vede ripetersi sotto gli occhi un azione da cineteca tutta di prima, lancio di Sacco , appoggio splendido di Elia per il medesimo che con un colpo magistrale, di collo al volo, insacca. Golasso !Uno a zero. Il Roreto accenna una reazione, ma tutta la manovra è lenta e sterile sotto porta. Si va al riposo con i padroni di casa in vantaggio. Alla ripresa dei giochi si nota subito che gli ospiti scendono in campo con un piglio aggressivo e diverso dal primo e su calcio di punizione trovano il pareggio con il solito Florio. Gli Orange non sembrano affatto accusare il colpo, segno che la squadra c’è, ci crede, e si riportano nuovamente in vantaggio con Rinero,che insacca di testa un cross pennellato dalla bandierina da Borrelli e siamo al 63’’ della ripresa. La reazione degli Orange spiazza sicuramente il Roreto, che con il pareggio pensava psicologicamente di infierire con più facilità, visti i trascorsi, ma oggi è un’altra partita è un’altra storia e gli Orange capiscono che la partita è li ed il momento di chiuderla, e ci pensa Elia che con una bello scambio con Borrelli si porta in area dove viene abbattuto, calcio di rigore netto e solare!Implacabile Sacco trasforma!E sigilla la partita così sul tre a uno al 80’’. E’ il Roreto questa volta ad accusare il colpo, infatti di qui alla fine, nonostante gli Orange rimangano in dieci per l’espulsione di Elia per doppio giallo,non riescono più ad incidere sulla partita. Al 92” il Roreto accorcia le distanze e si porta sul tre a due, ma a nulla serve perché il direttore di gara fischia la fine dei giochi. Il Derby così va agli Orange, che rimangono in corsa per i Play-off e Martedì in casa del Bandito giocheranno il recupero della nona giornata di ritorno.