Associazione dilettantistica – Matricola 914190
Icona RSS Icona email Icona home
  • Cervere di rosa vestita

    Pubblicato il maggio 17th, 2012 admin Nessun commento

    Nei prossimi giorni sentirete tutti parlare di un paese, Cervere. E vi chiederete dove sia, cosa sia. Difficile a spiegarsi. Le immagini seguenti lo descrivono, ma non possono certo spiegarlo. Perché Cervere è una entità sfuggente, è un profumo: puoi capirlo solo quando lo respiri.

    Sentirete parlare di Cervere perché arriverà qui il Giro d’Italia. Gli elicotteri voleranno bassi per riprendere i dettagli, ma non li troveranno. La gente fluirà qui per vedere l’arrivo in volata, ma Cervere si svelerà nuovamente soltanto quando tutto sarà finito.

    La normalità di questo paese nasconde una piccola magia che solo i cerveresi che amano questo piccolo borgo possono capire. Tutti gli altri devono accontentarsi di guardare.

    Queste immagini sono di ottima qualità, ma noi di Cervere le vediamo con una densità di pixel maggiore rispetto a chiunque altro perché ogni dettaglio ha per noi un significato: ogni angolo, ogni mattone, ogni volto, ogni ombra, ogni via. Trasudano vita, parlano di noi.

    Nei prossimi giorni passerà su Cervere un ciclone più grande di noi: le tv, gli spettacoli, le telecamere. Poi arriverà la carovana del Giro e si porterà via tutto. Tornerà il silenzio: la fontana, i passerotti, i bambini nelle scuole, i calci al pallone, lo Stura. Cervere tornerà ai cerveresi.

    Dedico queste righe a chi è di Cervere, perché la trama sociale che rende meravigliosi questi posti possa durare contro tutto e contro tutti. E dedico queste righe a chi mi legge da fuori Cervere, perché guardando l’arrivo della 13esima tappa del Giro d’Italia possa intravedere qualcosa di più di una semplice volata di corridori: ogni angolo, ogni mattone, ogni ombra, ogni volto ed ogni via, infatti, ha un significato. Trasuda vita, parla di noi.

    By Giacomo